Concorso in Polizia per 1148 Allievi – Iscriviti entro il 26 giugno

post
polizia-di-stato-1170x780

Dopo una lunga attesa è finalmente arrivato il momento di realizzare un sogno per circa 400.000 candidati.

Ebbene sì, questa è la stima dei possibili partecipanti al concorso pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana del 26 maggio 2017  per l’assunzione di 1148 Allievi Agenti della Polizia di Stato. Ma prima di dare qualche consiglio utile vediamo brevemente quali sono i posti messi a concorso ed i requisiti:

Posti banditi:

893 posti, per esame, aperto ai cittadini italiani in possesso dei requisiti richiesti dal bando;
179 posti, per esame e titoli, per coloro che sono in servizio, da almeno sei mesi alla data di scadenza della domanda di partecipazione al concorso, come volontari in ferma prefissata di un anno (VFP1) o in rafferma annuale.
76 posti, per esame e titoli, per i volontari in ferma prefissata di un anno (VFP1) collocati in congedo, al termine della ferma annuale, alla data di scadenza della domanda di partecipazione al concorso, nonché ai volontari in ferma quadriennale (VFP4), in servizio o in congedo.

Requisiti:
• licenza media (diploma di scuola secondaria di I grado, o equipollente);
• età compresa tra 18 anni e non aver compiuto il 30° anno di età. Quest’ultimo limite è elevato fino ad un massimo di tre anni, in relazione al servizio militare prestato.
• qualità morali e di condotta.
• idoneità fisica, psichica ed attitudinale all’espletamento dei compiti connessi alla qualifica.

poliziotti-670x274

Consigli utili:

Bisogna innanzitutto premettere che, dopo l’esperienza acquisita dal Centro Studi La Bussola nella preparazione ai concorsi delle forze armate, risultare vincitori/idonei in concorsi pubblici di questa portata e interesse “400.000 candidati” non ci si può certo affidarsi alla “fortuna” o al “tentare non nuoce”  come solitamente fanno più dell’80 percento dei candidati. Infatti un concorso che, apparentemente non scaturisce buone speranze nei ragazzi, con una giusta preparazione consente di ottenere risultati soddisfacenti.

Veniamo adesso alle fasi del concorso che si sviluppano in:

• prova scritta d’esame.
• prova di efficienza fisica.
• accertamenti psico-fisici.
• accertamento attitudinale.

Senza ombra di dubbio la prova più importante, tale da far ascoltare ai più “preparati” il suono delle sirene, è la prima prova scritta a cui accede chi acquisisce un punteggio almeno pari a 6/10 e, per i 893 civili, sia posizionato nei primi 893 e pari punteggio. Questo la dice lunga su quanto sia fondamentale superare la prima prova per la buona riuscita del concorso.

La prova d’esame scritta, consiste nel compilare un questionario, articolato in domande con risposta a scelta multipla. Il predetto questionario verte su argomenti di cultura generale; sulle materie previste dai vigenti programmi della scuola secondaria di primo grado; sull’accertamento di un sufficiente livello di conoscenza della lingua inglese o francese a scelta del candidato, nonché delle apparecchiature e delle applicazioni informatiche più diffuse, in linea con gli standard europei.

Per maggiori informazioni consulta il bando al link http://www.poliziadistato.it/statics/28/bando-1148-allievi-agenti.pdf

Per chi abbia intenzione di affidarsi al Centro Studi La Bussola per la preparazione al concorso sopra illustrato può contattare l’ Ing. Antonella Castriotta al recapito cell:3402249545, o al tel. fisso:0884275747.

Centro Studi La Bussola Manfredonia


 

 

 

Leave a reply